Benvenuto!

Mi chiamo Astra e sarò la tua guida. Accedi al tuo profilo personale per sfruttare a pieno tutte le funzionalità del portale.
oppure accedi con email e password

Sei un nuovo utente?
scopri i vantaggi dell'iscrizione, oppure
ma se proprio non puoi aspettare vai alla ricarica veloce

Un attimo di pazienza

Sto trasferendo i tuoi dati al server centrale

Oh No!

Qualcosa è andato storto, siamo mortificati.

Recupera password!

Inserisci nel form in basso la tua email o il tuo nome utente
Ti invieremo un email con le istruzioni per cambiare la tua password.

Ops!


puoi sempre accedere con facebook

Un attimo di pazienza

Sto trasferendo i tuoi dati al server centrale

Oh No!

Qualcosa è andato storto, siamo mortificati.

Registrazione

Compila i campi seguenti

Ops!

Ops!

Ops!

Data e ora di nascita
Ti chiediamo di inserire la tua data di nascita per poter calcolare in modo automatico il tuo segno zodiacale
:

Ops!

Luogo di nascita
Il luogo di nascita ci aiuta, tra le altre cose, a calcolare in manira più precisa il tuo ascendente.

Ops!

Se hai già un account clicca qui oppure accedi con facebook

Caratteristiche principali

  • Segno favorito: Venere
  • Elemento: Aria
  • Pianta: Pino
  • Polarità: Femminile
  • Colore: Giallo

La runa Kenaz

748 visualizzazioni

Con Kenaz ci rinnoviamo, abbandoniamo le vecchie abitudini, i vecchi vizi, ogni ostacolo per noi diventa una sfida per crescere e imparare qualcosa di nuovo, sia della coscienza personale che dell’esistenza collettiva. La runa Kenaz è il fuoco della trasformazione, l’elemento alchemico per eccellenza, presiede a tutti i processi di elaborazione della materia grezza e oscura per farla diventare chiara e luminosa. La quantità di energia attorno a noi è immensa, racchiusa anche nel più piccolo oggetto, il fuoco di questa runa ci aiuta a liberare l’energia bloccata nella materia, trasformandola. Nella cosmologia nordica l’esistenza inizia da uno stato iniziale di vuoto, Ginnungagap, e attraverso a un’interazione costante tra Fuoco e Ghiaccio, elementi opposti e complementari, nascono il cosmo e la vita, il gigante Ymir e la Mucca Audhumla. Il fuoco purifica e distrugge, ha un potere ambivalente e fin dall’antichità è stato prezioso per il genere umano, partendo dalla preistoria in cui il fuoco era di vitale importanza, arrivando alle Vestali che proteggevano il Fuoco Sacro facendo voto di rimanere vergini per non contaminare ciò che per loro era più importante di qualsiasi cosa. Il fuoco crea la vita, fa nascere idee, trasforma e modifica, accede l’empatia e l’altruismo, alimenta il coraggio, genera desiderio e attrazione. Kenaz è associata al dio Heimdall, il suo nome significa mondo luminoso. Kenaz è il fuoco, la luce, il calore, deriva dall’indoeuropeo kand-, che significa brillare, da cui nascono altre parole come candela, accendere, incendio, incandescente, incenso o candore. Kenaz è l’araba fenice che rinasce dalle sue ceneri, la pietra filosofale che dona la vita eterna, una panacea contro tutti i mali e l’onniscienza.

Runa dritta

luce interiore, guarigione, miglioramento, comprensione, illuminazione, chiarimento, apprendimento intellettuale.

L’estrazione di Kenaz indica un periodo luminoso, pieno di novità e possibilità di crescita. L’oscurità è vinta, ogni problema può essere individuato e risolto. C’è una profonda purificazione in atto, tutto ciò che è superfluo o inutile viene eliminato: brutte abitudini, vecchie amicizie, situazioni stagnanti, relazioni malsane e via dicendo. Qualcosa deve morire affinché possa nascere una nuova parte di noi. Possiamo ora lasciare andare il passato e tutto ciò che è stato e che non ci serve più. Kenaz è illuminazione, risveglio, fuoco interiore, intensità, passione, entusiasmo per la vita, il bene che sconfigge il male, conoscenza.

Oracolo della runa dritta

A lungo hai vegliato al capezzale del tuo spirito esangue, ora acqua di fonte lava i tuoi occhi e l’aria fresca del mattino ti riporta all’opera amata di tua vita.

Runa rovesciata

Chiusura, malattia, ristagno, testardaggine, buio, superficialità, confusione, false speranze.

Kenaz capovolta indica un affievolimento dell’energia e della luce, una lenta agonia in una brutta situazione o in una relazione insoddisfacente. Il fuoco non è abbastanza potente per compiere una metamorfosi, la passione è spenta, la vita è monotona e apatica. Si è intrappolati nel passato e incatenati a ciò che è ormai vecchio. Kenaz rappresenta anche gli aspetti negativi del fuoco, ci avverte di fare attenzione alla sua forza distruttrice che può causare ustioni, scottature e incendi imprevisti.

Oracolo runa rovesciata

Come un viandante smarrito la tua anima bussa alle porte di ogni locanda. Non c’è alcuna contrada ove trovare scampo da se stessi, unico rifugio è la via del cuore.

Funzione magica

Ispirazione creativa, per iniziare o concludere dei progetti. Arrivare l’energia sessuale e l’amor passionale. Operazioni di recupero e di guarigione, non solo fisica.

Posizione delle mani

Le braccia sono rivolte verso l'esterno, tutte le dita delle mani sono unite e distese, il pollice è distaccato dalle altre dita formando un angolo di novanta gradi. In questo mudra i pollici sono rivolti verso l'alto, in un secondo mudra il pollice si sporge leggermente verso il palmo della mano, entrambi i palmi sono rivolti verso est e verso ovest.

Posizione yoga

Stando in piedi, con la schiena dritta, si solleva il braccio destro con un angolo di quarantacinque gradi, lo stesso si fa con il braccio sinistro, abbassandolo in questo caso. Il palmo della mano destra è rivolto verso l’esterno, quello della sinistra verso il basso. A livello fisico questa posizione aiuta a combattere le infiammazioni, a livello spirituale aumenta le proprie qualità, calma i temperamenti collerici e aumenta la creatività sessuale. `

Canto della runa

Kenaz Kenaz Kenaz Ku Ki Ke Ka Ko Kan Kun Ken Kin Kon Ok Ek Ik Ak Uk Kaunnnnnnn k k k k k k k k k keeennnaaazzz kaaauuunnn Kaaauuunnnaaazzz

Altre caratteristiche della runa Kenaz
Nome antico Kaun, Cen, Ken, Kusma
Elemento Aria come vento
Animale Lucciola
Significato simbolico Ci rinnoviamo, abbandoniamo le vecchie abitudini, i vecchi vizi, ogni ostacolo per noi diventa una sfida per crescere e imparare qualcosa di nuovo, sia della coscienza personale che dell’esistenza collettiva.
Dei collegati Freyr e Freya, Heimdall.
Miti collegati Muspellheim e i Giganti di Fuoco Il Ginnungagap e I Miti della Creazione
Poema anglosassone Kenaz a tutti gli esseri è noto come fuoco chiaro e splendente Arde all'infinito Dove riposano i Nobili Signori
Poema norvegese Le piaghe sono fatali per i bambini La morte rende pallido il cadavere
Poema islandese Gigante = tortura delle donne e abitante delle rupi e marito di una gigantessa

Condividi questo articolo:

Facebook Twitter Email