Benvenuto!

Mi chiamo Astra e sarò la tua guida. Accedi al tuo profilo personale per sfruttare a pieno tutte le funzionalità del portale.
oppure accedi con email e password

Sei un nuovo utente?
scopri i vantaggi dell'iscrizione, oppure
ma se proprio non puoi aspettare vai alla ricarica veloce

Un attimo di pazienza

Sto trasferendo i tuoi dati al server centrale

Oh No!

Qualcosa è andato storto, siamo mortificati.

Recupera password!

Inserisci nel form in basso la tua email o il tuo nome utente
Ti invieremo un email con le istruzioni per cambiare la tua password.

Ops!


puoi sempre accedere con facebook

Un attimo di pazienza

Sto trasferendo i tuoi dati al server centrale

Oh No!

Qualcosa è andato storto, siamo mortificati.

Registrazione

Compila i campi seguenti

Ops!

Ops!

Ops!

Data e ora di nascita
Ti chiediamo di inserire la tua data di nascita per poter calcolare in modo automatico il tuo segno zodiacale
:

Ops!

Luogo di nascita
Il luogo di nascita ci aiuta, tra le altre cose, a calcolare in manira più precisa il tuo ascendente.

Ops!

Se hai già un account clicca qui oppure accedi con facebook

Caratteristiche principali

  • Segno favorito: Cancro
  • Elemento: Terra
  • Pianta: Tasso, Frassino
  • Polarità: Maschile
  • Colore: Verde scuro

La runa Algiz

788 visualizzazioni

Algiz chiede di relazionarsi con il mondo in modo sacro, di protendere mente, cuore, spirito e braccia verso l'alto e ricevere così il sapere originario. Chiede di ringraziare, di celebrare, di gioire, di offrire in sacrificio, di pregare per i doni ricevuti. Algiz è la naturale evoluzione di Ansuz, la runa di Odino che appare sotto forma di messaggi e segnali. Con Ansuz riceviamo ammonimenti e consigli, con Algiz offriamo preghiere e sacrifici: riceviamo da Odino e a lui offriamo, in un ciclo sacro e virtuoso. Ansuz sono i consigli che ci vengono dati, Algiz è la nostra capacità di metterli in pratica, è la runa che ci protegge da ogni tipo di nemico se solo impariamo a creare uno spazio sacro attorno a noi e dentro di noi. Questa runa insegna che non vi deve essere nessun tramite tra noi e la divinità, che se non esiste sacrificio non c'è salvezza, ogni volta che estraiamo una runa durante una lettura o che ci viene lasciato un segno impossibile da ignorare, dobbiamo essere pronti ad affrontare la sfida che ci viene proposta, senza alcun indugio, anche se ciò che dobbiamo fare ci crea disagio e fastido. Odino conobbe il segreto delle rune sacrificando se stesso, ferito dalla sua stessa lancia, appeso a testain giù all'albero cosmico. Algiz è l'altare, il bosco sacro, il tempio, lo spazio sacro dentro e fuori dal corpo.

Runa dritta

Protezione, difesa, scudo, supporto

L'estrazione di Algiz indica che stiamo scoprendo il sacro nella vita e dentro di noi, che siamo in contatto con il Grande Mistero che ci circonda, che stiamo riconoscendo e celebrando i doni ricevuti. Runa dell'Ordine cosmico e della perfezione, ricongiunge le energie individuali a quelle universali, rappresenta la tensione verso l'assoluto, l'anelito alla fonte suprema che conferisce forza e potere, è l'invocazione alle forze dello spirito per riceverne aiuto e sostegno. Algiz è una runa che può difenderci da ogni nemico, se solo riusciamo a creare intorno a noi uno spazio sacro, un tempio, un recinto all'interno del quale sia presente la divinità. Quella scintilla divina che brilla in ogni essere vivente. Algiz è preghiera, invocazione, dialogo, richiesta, ma anche dono e ringraziamento, intimità e riconoscenza. Se si hanno progetti, se si desidera iniziare una nuova relazione o si vuole comprare una casa, l'estrazione di algiz consiglia di procedere sicuri e tranquilli poichè esistono appoggi favorevoli delle persone e delle situazioni.

Oracolo della runa dritta

Ecco ritorna la dolce Primavera, Si sciolgono le nevi e fanno capolino i primi fiori. Le fanciulle danzano e si ornano i capelli Quale letizia si respira nell’aria! Come dopo lunga e tormentosa sete, Un sorso di idromele!

Runa rovesciata

Vulnerabilità, pericolo, azioni proibite

E' evidente che Algiz capovolta indica che la nostra relazione con la dimensione spirituale lascia un po' a desiderare. Forse non abbiamo abbastanza fiducia nella vita, forse ci sentiamo piccoli e vittime di un fato ingiusto e capriccioso, forse ci sentiamo in balia di un mondo incomprensibile e ostile. Algiz capovolta ci invita a ritrovare dentro di noi la luce della fede, della speranza, dell'amore, ci ricorda che dentro di noi si trova uno spazio sacro, che va riconosciuto, onorato e protetto. Pregare significa “parlare con Dio”, è una richiesta di intervento: siedi in silenzio, chiedi il suo aiuto verbalmente o mentalmente, impara a meditare, fai yoga, vai in chiesa, fatti una passeggiata in un bosco. Bisogna essere prudenti e cauti in ciò che si vuole fare, potrebbero esserci energie negative e distruttive che vorrebbero ostacolare i piani stabiliti. E' necessario ritrovare il legame con il divino, rafforzarlo, aumentare le proprie difese fisiche e psichiche.

Oracolo runa rovesciata

Se viaggi solo e per giunta di notte E molte monete ti pesano in tasca Già sai che nel bosco Ti aspettano i briganti. Puoi diventare più scaltro di loro Oppure puoi diventare uno di loro.

Funzione magica

Rafforzare il legame con la divinità. Protezione da ogni tipo di pericolo e di minaccia. Dona il coraggio di affrontare le avvertità. Aiuta nell'ispirazione, nell'intuizione e stimola la fiducia. Aiuta a collegarsi con una guida superiore.

Posizione delle mani

Il mudra per questa runa è semplice e si può fare in due modi. Nel primo, pollice, indice e medio vengono distesi verso l'alto mentre l'anulare e il mignolo rimangon ripiegati sul palmo, nel secondo invece rimangono distesi il dito indice, il medio e l'anulare mentre il pollice e il mignolo sono uniti in punta.

Posizione yoga

Con la schiena dritta e le gambe unite, mantenere lo sguardo al'orizzonte, la testa ben sollevata. Le braccia si aprono e vengon rivolte verso l'alto, formando un angolo di trenta gradi con la testa. Posizione usata per l'auto-guarigione e per risolvere disturbi gelati alla testa

Canto della runa

Algiz Algiz Algiz Zzzzzzzzzz Uz az iz ez oz Oz ez iz az uz Zzzzzzzzzz Yÿÿÿÿrrrrr Aaaallllgiiiirrrr - eeeeoooohllll Iiiiiwwwwwaaaaa - eeeellllhaaaazzzz Aaaallllgiiiizzzz

Altre caratteristiche della runa Algiz
Nome antico Elhaz, Ihwar, Man, Eolh, Eolhx, Algs
Elemento Terra come alberi
Animale Alce
Significato simbolico Algiz chiede di relazionarsi con il mondo in modo sacro, di protendere mente, cuore, spirito e braccia verso l'alto e ricevere così il sapere originario.
Dei collegati Heimdall, L'Albero Cosmico Yggdrasil
Poema anglosassone Algiz ha dimora nei pantani cresce nell’acqua l’erba dell’alce selvatico crudelmente ferisce e brucia nel sangue del guerriero che cerchi di afferrarla
Poema islandese God = vecchio Gautr e principe di Asgard e signore del Valalla

Condividi questo articolo:

Facebook Twitter Email