Benvenuto!

Mi chiamo Astra e sarò la tua guida. Accedi al tuo profilo personale per sfruttare a pieno tutte le funzionalità del portale.
oppure accedi con email e password

Sei un nuovo utente?
scopri i vantaggi dell'iscrizione, oppure
ma se proprio non puoi aspettare vai alla ricarica veloce

Un attimo di pazienza

Sto trasferendo i tuoi dati al server centrale

Oh No!

Qualcosa è andato storto, siamo mortificati.

Recupera password!

Inserisci nel form in basso la tua email o il tuo nome utente
Ti invieremo un email con le istruzioni per cambiare la tua password.

Ops!


puoi sempre accedere con facebook

Un attimo di pazienza

Sto trasferendo i tuoi dati al server centrale

Oh No!

Qualcosa è andato storto, siamo mortificati.

Registrazione

Compila i campi seguenti

Ops!

Ops!

Ops!

Data e ora di nascita
Ti chiediamo di inserire la tua data di nascita per poter calcolare in modo automatico il tuo segno zodiacale
:

Ops!

Luogo di nascita
Il luogo di nascita ci aiuta, tra le altre cose, a calcolare in manira più precisa il tuo ascendente.

Ops!

Se hai già un account clicca qui oppure accedi con facebook

Astrocartomanti

Il nato in Pesci

15785 visualizzazioni

Segno femminile, d’Acqua, mobile.
Domicilio di Nettuno, Esilio di Mercurio.
Esaltazione di Venere, Caduta di Mercurio.

In natura la stagione dei Pesci, ultimo segno dello Zodiaco, segna la fine dell’inverno, una fase di cambiamento di disordine che precede un nuovo inizio, con l’Ariete che seguirà. Il simbolo grafico, , i due pesci uniti che ruotano in direzioni inverse, contiene l’idea del movimento, dell’unione degli opposti, della totalità che comprende tutte le antitesi. Nel ciclo evolutivo umano i Pesci rappresentano la trascendenza, la spiritualità, la fusione con l’assoluto. Come processo psichico indicano il superamento della realtà materiale, la dimensione spirituale, la vita interiore, con le sue ombre e le sue luci.

Pianeta governatore e mitologia

Nettuno,  che rimanda al Dio del Mare, signore delle acque che non appare mai con il suo vero aspetto: simbolo di mistero, di continua metamorfosi, dell’oceano dove si annidano tesori e mostri che richiamano le profondità dell’animo umano, dell’inconscio. Il segno grafico è una stilizzazione del tridente, attributo del dio marino .

Numerosi i miti che hanno come protagonista Nettuno, che scatena mostri e serpenti per punire chi non lo onora e accoglie nelle sue acque seducenti creature marine, ninfe e sirene. Il mito più legato ai Pesci è quello dei due delfini che salvano Venere e Amore, gettatisi in mare per sfuggire alle ire di un dio crudele, e che per il loro atto generoso vengono trasformati in costellazione.

Personalità

Un segno così mutevole, inafferrabile e ricco di contrasti plasma personalità complesse, contraddittorie e difficili da definire. In realtà non esiste un vero e proprio "prototipo" dei Pesci e la natura acquatica, cioè umorale e in continuo movimento dei nativi non permette definizioni schematiche. Quello che li caratterizza comunque è l’estrema plasticità che li porta ad assorbire tutte le influenze esterne e a vivere quasi in simbiosi con il loro ambiente. E poi hanno una sensibilità quasi medianica, vibrante, che capta ogni impercettibile sfumatura, che coglie in profondità lo stato d’animo altrui, che intuisce, ispira, prevede gli sviluppi delle situazioni. Un po’ divisi tra spiriti e materia, come accade ai segni doppi, coltivano sogni, sentimenti delicati, ideali di perfezione o di ascesa che poi però amalgamano senza problemi alle loro esigenze materiali e al loro edonismo, visto che hanno una natura sensuale che apprezza il piacere. Dominati dalle emozioni, non ci si può aspettare da loro coerenza logica negli atti e nei giudizi, irrazionalità e imprevedibilità dilagano in loro. Hanno però una grande bontà d’animo e offrono solidarietà e sincera partecipazione alle vicende altrui, pronti a lasciarsi coinvolgere nelle più intense emozioni. Ma se gli si chiede coerenza e continuità d’impegno si eclissano inspiegabilmente o tergiversano: nulla spaventa di più i Pesci quanto l’idea di un vincolo di qualsiasi natura o di una scelta, perché non hanno una visione realistica delle situazioni e temono ciò che ha carattere definitivo.

Teoricamente vivrebbero benissimo nella provvisorietà e nel relativo, anche se sembrano in cerca di sicurezza e stabilità. Sono del tutto sprovvisti di senso pratico, di concretezza e di precisione, in compenso hanno una creatività e intuito spesso eccezionali. Sensuali e romantici, vivono l’amore con grande trasporto e fantasia, ma sulla continuità dei sentimenti è lecita qualche riserva, perché sono irresistibilmente attratti dall’evasione, specie se proibita.

L'uomo pesci

Che abbia una visione tutta soggettiva della realtà è fuori dubbio. A volte però può apparire perfino un po’ estraneo a quanto lo circonda o perso nei suoi sogni e nei suoi progetti fantasiosi. Eppure sa di cogliere per istinto aspetti che ad altri sfuggono o individuare soluzioni geniali ai problemi grazie all’intuito. Le sue difficoltà nascono soprattutto dall’emotività incontenibile che lo disturba non poco nei rapporti sociali e nella vita professionale e gli crea insicurezze a volte dolorose. Ma il suo punto di forza è la capacità di destreggiarsi diplomaticamente in qualsiasi condizione, di sottrarsi alle situazioni o agli impegni che lo disturbano, rendendosi abilmente latitante. E soprattutto ha una capacità di adattamento a tutte le condizioni, a tutti gli ambienti, a tutti quanti condividono parte della sua vita. Sarebbe più giusto dire che il Pesci non si adatta. Si mimetizza, diviene tutt’uno con l’altro, cambia pelle come un camaleonte e alla fine proprio lui, in genere non aggressivo, poco intraprendente spesso pigro, fa quello che vuole e sta meglio di tanti altri. 

E’ importante che svolga un lavoro che gli sia congeniale: imprigionato nelle maglie della routine, costretto a occuparsi di questioni concrete o aridamente tecniche che gli sono estranee quest’uomo così sensibile, estroso, va in crisi e si lascia un po’ andare, anche se poi le sue risorse di umanità e di fantasia si fanno strada ugualmente. In amore è idealista, passionale e molto intenso. Non è però un compagno facile perché vuole un coinvolgimento totale e se la partner è troppo sbrigativa, prima soffre profondamente, poi guarda altrove. Spesso ha difficoltà a compiere scelte. Come padre è molto protettivo e indulgente, ma a volte anche un po’ assente e distratto.

La donna pesci

Si presenta dolcissima, fragile, indifesa e viene spontaneo offrirle appoggio e protezione o risolvere per lei quei piccoli problemi concreti in cui spesso si smarrisce. Le sue ansie, le sue irrazionali paure, le complicatissime trame della sua sensibilità a fior di pelle sembrano fatte apposta per intralciarle il cammino. E non ha in genere una volontà costante, una determinazione ferma che le consenta di affrontare ostacoli, di realizzare i suoi progetti. E poi, come può fidarsi dei suoi intenti e dei suoi desideri che scorrono via come onde del mare, che mutano a ogni nuova direzione del vento? Non si può dire che diriga la sua vita, se mai si lascia vivere, o meglio fluttuare nell’esistenza, segue il corso degli eventi, semplicemente. E così lei, la donna più misteriosa e indefinibile dello Zodiaco, seguendo il suo istinto e quella segreta saggezza interiore, raggiunge spesso quelle mete che ad altre costano più fatica e trova la sua felicità. La sua estrema influenzabilità può porle dei rischi, soprattutto nelle relazioni personali; pronta a commuoversi, a dare fiducia, a entrare in empatia con l’altro, le capita si coinvolgersi in rapporti complicati da cui però non sa più districarsi e che le causano sensi di colpa o sofferenza. Non è una donna attenta alle sue esigenze e sacrificarsi per il bene dell’altro le viene molto naturale. Ma se non mette un freno a questa sua vocazione assistenziale finisce poi con lo sprecare tante energie in mille iniziative, in mille impegni umanitari, in mille compiti da svolgere per gli amici e i familiari, che alla fine non le resta più spazio per se stessa. 
Anche se sembra ignorare gli aspetti concreti dell’esistenza apprezza la sicurezza economica e quel suo fondo sensuale e godereccio, ben abbinato al senso estetico e all’amore per la bellezza, risveglia consistenti desideri da soddisfare. Nella scelta del partner segue l’intuito, la suggestione romantica, ma anche la spinta dell’attrazione fisica. Protetta da un partner energico e volitivo diventa una compagna tenerissima, anche se un po’ troppo dipendente. Adora i figli, ma non ha le migliori qualità dell’educatrice, a dire il vero.

Il bambino pesci

Il piccolo Pesci è di indole gentile, mite molto delicato e sensibile in ogni sua manifestazione. Attentissimo a tutte le sfumature del comportamento altrui, vulnerabile emotivamente, reagisce alla minima ferita con grandi sofferenza e si lascia vivamente impressionare dagli aspetti più duri della realtà, che contrastano con il suo mondo di sogni e di poesia. Va protetto dunque da certe durezze del mondo esterno, ma anche sollecitato ad affrontarlo con maggiore sicurezza, perché non si chiuda in se stesso e perché non si esponga troppo ingenuamente a certi rischi. Ricco di fantasia e di intuizione, si appassiona a tante cose, ma bisogna poi aiutarlo a organizzare il suo tempo o le sue attività perché è molto dispersivo e non sempre sa portare a termine ciò che intraprende. Ama molto la natura, gli animali e spesso manifesta una precoce sensibilità artistica, specialmente nei confronti della musica. In genere sta volentieri con i coetanei ed è molto ricercato per il suo carattere generoso e affettuoso, essendo però molto influenzabile segue facilmente l'esempio altrui, visto che la trasgressione lo tenta e non sa valutarne le conseguenze, può anche combinare qualche guaio, con candida innocenza. E’ facile essere indulgente con lui o esagerare con la protezione o le interferenze, visto che esita di fronte alle scelte. Ma attenziione a non alimentare sia la sua ritrosia di fronte all’impegno sia la sfiducia in se stesso.

La salute

Nell’anatomia zodiacale i Pesci, come ultimo segno, governano i piedi, ma anche le cellule nervose, l’ipofisi e la ghiandola pineale. Emotivi e ansiosi, i nativi del segno somatizzano più facilmente di altri le loro tensioni, pur essendo sani di costituzione e avendo un naturale adattamento alle condizioni ambientali; sono infatti delicati e non devono abusare delle loro energie. Si riprendono però molto rapidamente da malesseri e malattie e hanno un intuito felice che li guida nella scelta dei rimedi e delle soluzioni più congeniali alla loro natura. Sono sensibili a ogni forma di contagio e spesso hanno un po’ la sindrome del "malato immaginario".

I rapporti

Magiche intese con Cancro e Scorpione, con i quali alle profonde affinità di temperamento si uniscono potenti richiami sensuali. Un valido sostegno ai fantasiosi Pesci è fornito dagli organizzatissimi Capricorni e dalle efficienti Vergini, che ne sanno disciplinare le emozioni. Il Toro può condividere con i Pesci il piacere della vita e offrire molta stabilità, mentre il Leone affascina il Pesci per la sua forza e la sua vitalità, anche se teme l’autorità.

Una certa estraneità invece con la Bilancia e l’Acquario. Ariete, Gemelli e Sagittario mal si adattano al complesso mondo dei Pesci e lo ritengono troppo sfuggente ed enigmatico.

Condividi questo articolo:

Facebook Twitter Email