FIORE
  CANNA
  FINE
  PIOGGIA
  ERBA
  COCCODRILLO
  OCELOT
  CERVO
  CASA
  SERPENTE
  DAGA
  SCIMMIA
  LUCERTOLA
  TERREMOTO
  CANE
  AVVOLTOIO
  ACQUA
  VENTO
  AQUILA
  CONIGLIO

WALLPAPER

 

Il nucleo centrale del complicato Calendario Azteco era un almanacco divinatorio di 260 giorni, costituito da cicli di 20 nomi e di numeri dall'1 al 13.
Sia i nomi che i numeri erano esseri divini e, quando ricorreva il loro giorno comune di dominio, tutta l'umanità era influenzata secondo la natura di ciascuno. Ogni 52 anni (cicli che rappresentavano con spighe legati in "fasci") gli Aztechi si aspettavano la fine del mondo e distruggevano i loro beni terreni.
Il Calendario scandiva l'eterno fluire del tempo, la predilezione delle eclissi, il computo dei giorni dei mesi e degli anni, i vari cicli dell'influsso divino. L'intera vita della comunità roteava intorno alla successione di giorni fasti, nefasti o indifferenti.
I Sacerdoti passavano il loro tempo a decidere quale combinazione di giorno e di numero fosse la più propizia ad ogni singola impresa. Interpretava
no i geroglifici della PIETRA DEL SOLE per stabilire l'oroscopo dei nascituri e le caratteristiche della loro natura.
Indicavano poi l'area in cui avrebbero potuto muoversi per raggiungere il loro equilibrio e quindi la felicità.

Vuoi conoscere il tuo segno nello
Zodiaco Azteco?

OROSCOPO PERSONALE 
+PROFILO ASTROLOGICO

 
Inserisci la tua data di nascita

anno di nascita in 4 cifre

Banner 899.121.171